Ultime notizie

Il 24 giugno 2021 apre il nuovo spazio permanente “Alla ricerca della Vita”

Alla ricerca della Vita
Un nuovo spazio permanente dedicato alla vita nell'antico Egitto attraverso lo studio dei resti umani
info@museitorino.it
011 44 06 903
Dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 18:30
Giovedì 24 giugno 2021 ha aperto al pubblico "Alla ricerca della vita. Cosa raccontano i resti umani?", un nuovo spazio espositivo permanente che amplia il percorso di visita del Museo Egizio e dedicato alla vita nell’antico Egitto attraverso lo studio dei resti umani.

La sala “Alla ricerca della vita”, collocata al primo piano del Museo, esplora e approfondisce quindi il tema della vita nell’antico Egitto, il rapporto della cultura nilotica con la mummificazione e il concetto di aldilà, partendo dallo studio dei resti umani e dei corredi che in alcuni casi li accompagnano. Lo fa grazie ai sei individui, appositamente scelti di età differenti per mostrare le varie fasi dell’esistenza, da quella nemmeno sbocciata di un feto, fino all’avanzata maturità di una donna cinquantenne.

A costituire il fulcro della nuova sala è una teca allestita per contenere 91 mummie che fanno parte della collezione del Museo: grazie a una speciale pellicola sei di queste mummie sono svelate al pubblico, a rappresentare le tappe fondamentali della vita. La speciale teca assolve alla doppia funzione di vetrina e deposito, ed è stata quindi progettata per garantire i massimi standard conservativi per resti umani ed organici estremamente fragili.

Uno spazio particolare è dedicato inoltre alla mummificazione e ai suoi significati simbolici e religiosi, anche in una prospettiva diacronica: in particolare attraverso un video di approfondimento che i visitatori possono trovare in un apposito spazio allestito al piano superiore e raggiungibile direttamente dalla sala.

La sala non si confronta solo con lo studio dei resti umani, ma anche con il tema della loro esposizione e le implicazioni etiche che la caratterizzano. Questo tema, di grande complessità, vede il Museo impegnato in un confronto costante, da una parte con il proprio pubblico, dall’altra con la comunità scientifica nazionale e internazionale. Fra settembre e ottobre del 2019 inoltre il Museo Egizio ha deciso di commissionare all’agenzia Quorum un sondaggio per investigare l’opinione dei propri pubblici riguardo al tema dell’esposizione dei resti umani in un contesto museale. Per maggiori informazioni su questo tema e per partecipare al sondaggio clicca QUI

Per espandere l'esperienza di visita anche oltre la sala, è possibile rivedere i contenuti video presenti negli spazi de "Alla ricerca della Vita":

#1 - Gravidanza e nascita

#2 - Crescere un bambino

#3 - Avere 13 anni

#4 - La cantante di Amon

#5 - Il tutore dei figli del Faraone

#6 - La terza età

Video di approfondimento: Cielo, terra e aldilà

 

La sala è stata realizzata con il sostegno e il contributo della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino.
Alla ricerca della Vita
Un nuovo spazio permanente dedicato alla vita nell'antico Egitto attraverso lo studio dei resti umani
info@museitorino.it
011 44 06 903
Dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 18:30